header-hippo.jpg
Line separator

HIPPO
ENERGY

Sorriso e sollievo per i bambini ospedalizzati

PROGETTO.

Legato all’area della Fondazione dedicata alla formazione, educazione e sensibilizzazione il progetto “Hippo-Energy” ha già preso il via con l’installazione, presso il reparto Isola Margherita dell’Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino, di un acquario contenente decine di pesci ciclidi africani, gli stessi pesci presenti nella vasca dell’habitat Hippo Underwater , dove la famiglia di ippopotami è visibile anche sott’acqua. 


Obiettivo del progetto è quello di alleviare, con momenti di intrattenimento dai risvolti educativi, il periodo di ospedalizzazione dei bambini ricoverati presso la S.C. oncoematologia pediatrica dell’Ospedale e di analizzare gli effetti benefici degli animali sui bambini partecipanti alle attività ludico-esperenziali.
L’iniziativa proposta intende strutturare attività di educazione ed esperienze multisensoriali in prossimità dell’acquario installato, da una parte per aiutare a ridurre l'ansia relativa alla diagnosi, al trattamento e al ricovero in ospedale, dall’altra per fornire ai bambini momenti di svago, aumentando il numero di esperienze di vita normali durante tutto il periodo trascorso in ospedale.

Il progetto “Hippo-Energy”, comprende tre fasi:
 

  • la prima prevede collegamenti live con il Parco, durante i quali i bambini possono scoprire gli animali del parco seguendo i racconti in diretta dei keeper di Zoom nei diversi habitat e, in particolar modo, nella Hippo Underwater, la vasca dove la famiglia di ippopotami è visibile anche sott’acqua e al cui interno sono presenti gli stessi pesci presenti nell’acquario del reparto del Regina Margherita.
     

  • La seconda si svolge presso il reparto ospedaliero, e prevede, grazie agli educatori di Zoom, il coinvolgimento dei bambini tramite diverse attività ludiche-esperienziali studiate ad hoc per permettere loro di vivere in prima persona un’esperienza emozionante. Le attività vogliono rapportare i comportamenti animali, al mondo dei pazienti e alle loro percezioni ed interazioni, così da fare un confronto tra il comportamento e la psicologia animale e il comportamento e la psicologia umana. In questa fase la collaborazione tra operatori sanitari, insegnanti e biologi di ZOOM sarà molto stretta e quotidiana, affinché le attività possano essere assolutamente mirate e inserite nel percorso curricolare con l’ideazione di momenti – a distanza – con i compagni in classe. 
     

  •  la terza avrà luogo all’interno del Bioparco (per i pazienti fuori terapia o le cui condizioni di salute lo consentiranno) con l’organizzazione di visite guidate che permetteranno di vivere un’esperienza reale di quanto vissuto durante l’ospedalizzazione, rendendo più completa e ricca di emozioni l’interazione con il mondo animale.

 
Un’attività non solo sociale ma anche di ricerca scientifica, grazie alla proposta di uno studio che intende rilevare l’efficacia della partecipazione alle attività educative ed alle esperienze multisensoriali in termini di benessere psicologico, e valutare l’impatto che queste hanno avuto sulla quotidianità dei diversi pazienti e sul loro approccio alle esperienze di vita. Tale lavoro di ricerca nasce con il fine e l’opportunità di poterlo replicare anche in altre strutture ospedaliere, pediatriche e non.

SOSTIENICI

Le donazioni sono sempre aperte. Puoi donare tramite bonifico, devolvendo il tuo 5xmille, durante il processo di acquisto di un biglietto del bioparco o acquistando uno dei prodotti dedicati alla Fondazione che si trovano nello shop di ZOOM.